Blockchain & ICO

Le ICO (Initial Coin Offering) sono oramai ampiamente diffuse nel mondo delle criptovalute e della Blockchain e si stima che nel solo anno 2017 siano stati raccolti circa 1,25 miliardi di dollari.

Le ICO sono una forma di finanziamento, accostabile al crowdfunding, utilizzata da soggetti che intendono realizzare un determinato progetto. Insomma, per reperire dei finanziamenti si propone al pubblico un progetto che sarà realizzato tramite Blockchain con creazione di “token” o “coin” da cedere, a fronte di un corrispettivo, ai soggetti finanziatori.

Il termine Initial Coin Offering è stato evidentemente ricavato dal termine  “Initial Public Offering” o IPO, che consiste in un’offerta pubblica di strumenti finanziari da parte di un soggetto emittente (azioni, obbligazioni, etc.), però, anche sulla base di quanto sopra accennato, in realtà si dovrebbe parlare più correttamente di “Token Generation Event”, ossia di un evento di generazione di token, dato che tali token possono rappresentare diritti diversi (o non rappresentarne affatto). E questa circostanza determina una serie di implicazioni legali differenti tra loro.

Vista la rapida diffusione delle ICO nonchè la significativa rilevanza economica delle stesse, considerato che nè a livello internazionale nè a livello nazionale v’è una normativa  a riguardo, ma solo prassi e pronunce giurisprudenziali, è importante che ogni impresa che intenda realizzare una Blockchain facendo ricorso alla ICO sia seguita passo passo da Team di esperti per evitare spiacevoli circostanze.

Lo Studio, in collaborazione con partners esperti in campo economico-finanziario e marketing, è disponibile ad assistere tutti i soggetti che intendono realizzare una ICO, vantando una notevole esperienza a riguardo,

-Clicca per consultare nel dettaglio I nostri Servizi-